Diari dal Giappone: verso Kyoto

Sono tempi strani qui in Giappone. Da un lato, molti aspetti della vita quotidiana stanno tornando alla normalità: sono stati riaperti i musei, le palestre, i cinema e i ristoranti e gran parte del paese è rientrato in ufficio. Ma allo stesso tempo, i confini giapponesi sono ancora chiusi per i membri di ben 129 paesi, inclusa la nostra Italia. Questo ci riguarda direttamente, in quanto essendo cittadini italiani, vorremmo (e tecnicamente potremmo) rientrare in Italia per trascorrere qualche settimana con le nostre famiglie, ma non riusciremmo a tornare a Tokyo finché non sarà di nuovo consentito l’accesso agli Italiani in Giappone.

These are strange times in Japan. One one hand, it’s back to normal life: museums, gyms, cinemas and especially restaurants have re-opened and much of the country is back in the office. On the other hand, the borders are still closed for 129 countries, including our dear Italy. This is affecting us directly, as we were thinking about going back for a few weeks to see our families. We are Italian, so we could technically go back, however we don’t know when we would be allowed to come back to Japan.

Non potendo tornare in Italia per il momento, abbiamo deciso di prenotare un appartamento nella nostra cara Kyoto, dove resteremo per circa 3 settimane. Kyoto l’abbiamo visitata ogni anno da quando ci siamo trasferiti in Giappone, e ci è sembrato giusto farlo anche quest’anno!

Since we can’t go back to Italy for now, but we were in great need of a change of scenery, we decided to book a trip to Kyoto, where we will stay for around 3 weeks. We visited Kyoto once per year since we moved to Japan, and we didn’t want to miss our 2020 trip!

En route to Kyoto

Il nostro appartamento è in una machiya, una tradizionale casa in legno a due piani, con una piccola corte interna e giardinetto. È decisamente un cambiamento rispetto al nostro piccolo appartamento di 40 metri quadri a Tokyo. Ed è un cambiamento molto benvenuto, soprattutto dopo aver trascorso gli scorsi 4 mesi in smart working.

We rented a house on airbnb which is a traditional machiya, a wooden two-floor house. It also has a small court with a mini garden. It’s a welcome change from our 40 square meters apartment in Tokyo, especially after working from home for 4 months.

Decorazione all’interno del nostro airbnb a Kyoto

Siamo arrivati questo pomeriggio, giusto in tempo per fare una passeggiata all’attrazione turistica più vicina alla casa, il Kinkaku-ji. Ci eravamo già stati due anni fa e siamo stati molto contenti di ritornarci. Soprattutto perché non abbiamo trovato il numero di turisti che di solito affolla questo famosissimo tempio.

We got here this afternoon, just in time for a walk at the closest touristic attraction, Kinkaku-ji. We visited Kinkaku-ji before, but we were happy to go back. And we were pleased to see that the reduced number of tourists is making things much more enjoyable.

Non c’è molto altro da raccontare del nostro primo giorno nell’antica capitale, perché siamo arrivati da Tokyo nel pomeriggio. Ci siamo attrezzati con la spesa per l’inizio della prossima settimana, perché lavoreremo durante le nostre settimane a Kyoto. Degno di nota è questo dolcetto che abbiamo assaggiato oggi, che rappresenta due pesci ayu che nuotano nelle acque chiare del ruscello. All’interno delle foglie di vite ci sono due “gocce d’acqua” ripiene di crema di fagioli azuki, mentre nei dorayaki che ricordano i pesci c’è un ripieno di mochi. Nella foto c’è anche il nostro compagno di avventure gengar e il fidato ventilatore portatile, che ci accompagnerà durante l’afosa estate giapponese.

We don’t have much more to report for our first day in the ancient capital, as we got here from Tokyo in the afternoon. We just did some preparations for the upcoming week, such as grocery shopping. What was interesting from our shopping was this traditional wagashi which represents two fishes swimming in a clear stream. The dorayaki, which are shaped like fish, are filled with mochi, while there are two raindrop cakes filled with adzuki beans in the two leaves. In the picture you will also find our Gengar and what will prove very useful during the hot humid Japanese summer, a handy fan.

Non so quanto riusciremo a visitare di Kyoto durante la settimana, perché lavoriamo entrambi dalle 9 alle 6.30, ma stiamo pianificando qualche escursione fuori porta per i prossimi weekend. Avete dei suggerimenti per luoghi poco conosciuti intorno a Kyoto?

We probably won’t be able to visit much during the week, as we are both working from 9am to 6.30pm, but we are planning some fun stuff for the weekends. Do you have any recommendations for off the beaten path destinations in Kyoto?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Where in the world is Grandma?

Travel addiction for the young at heart. I haven't been everywhere but it's on my list! Adventure travel ROCKS!

Elly Lakes

Creative Communication, Travel, and More

Art of Meridianos

Art, illustrations, concept art and character designs by Meridianos

IGIRISUJEN

Now over at IgirisuJenAgain!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: